Versace censura gli attivisti della CCC (Campagna Abiti puliti) su Facebook

La casa di moda Versace ha disattivato sulla sua pagina facebook la possibilità per i suoi fan di aggiungere post dopo che alcuni attivisti della Clean Clothes Campaign avevano lasciato decine di messaggi chiedendo che l’azienda abbandonasse il sandblasting, altamente pericoloso per i lavoratori, come tecnica per dare ai loro jeans un look “usurato”.

Il processo prevede che i lavoratori sparino la sabbia ad alta pressione verso i jeans. La polvere entra poi nell’ambiente, esponendo i lavoratori alla silice, che provoca la silicosi nei polmoni. Alla fine, i lavoratori muoiono perché non riescono a respirare più correttamente. Non c’è cura conosciuta.  (leggi tutto)

 

FIRMA  LA  PETIZIONE Versace: Stop Buying Killer Jeans

 

About the Author

- maribù duniverse (madu) Anarco-pacifista-nonviolento con tante primavere alle spalle.

  • http://www.video.mediaset.it/mplayer.html?sito=tempi_moderni&data=2007/10/20&id=2330 Il Mago delle Fiabe

    Bentroviamoci su Reset con un argomento sconsciuto ai più. Su Reset era stato postato l'anno scorso perchè ne aveva parlato PeaceReporter…Buona permanenza e sottoscriviamo perchè portabene e toglie la sfiga di torno che ci arriva da Palazzo ogni giorno…Buone Pesche da FratelMaghetto…
    http://www.reset-italia.net/2010/11/28/jeans-vint

    • http://ki.noblogs.org madu

      Grazie per la precisazione. E' importante segnalare che grazie alla campagna partita tempo fa grosse firme come Levi’s, H&M, C&A e Gucci hanno risposto all'appello, mentre Versace ancora non vuole cedere.

      un saluto di pace

      madu

Scarica gratis l’App di Reset Italia

App notizie italia gratis

Archivio

WordPress Login Protected by Clef
Disclaimer / Credits / Privacy. Per chiedere la rimozione di contenuti si prega di contattarci. Questo blog non è una testata giornalistica. Autori di post e commenti sono gli unici responsabili dei contenuti da essi pubblicati.