Matera , Basilicata , la famosa città dei Sassi .
Successivamente al Covid e alla quarantena , appena c’è stata la possibilità di tornare a viaggiare , ho scelto Matera come simbolo della rinascita : cosi come la città è rinata dalle sue ceneri e dalla sua condizione di vergogna d’Italia fino ad arrivare a Capitale Europea della Cultura nel 2019 .
Mi auguro che , dopo questo periodo di stop , per noi viaggiatori si apra una grande stagione di viaggi , magari proprio alla riscoperta della nostra amata Italia !
Matera è un luogo speciale che presenta un’infinità di bellezze artistiche e naturali .
Passeggiando per le vie della città dei sassi , interamente scavate nella roccia , si ha la sensazione di aver fatto un viaggio nel tempo e si rimane letteralmente a bocca aperta davanti ai tanti panorami della città di Matera , soprattutto di sera con le mille luci che si accendono e le stelle che brillano sul profilo della città .
Se siete fan dei percorsi naturalistici la Basilicata e il Parco dell’Alta Murgia Materana vi offrirà delle escursioni indimenticabili.
Infatti Matera è divisa in Sasso Barisano e Sasso Caveoso con al centro il torrente Gravina , ed entrambi si affacciano sul parco regionale.
Per quanto riguarda la storia di questa cittadina della Basilicata parliamo di un’appartenenza antica ,addirittura al paleolitico , che si è sviluppata ed arrivata fino alla nostra epoca contemporanea .
Tuttavia sono gli ultimi settant’anni che mi hanno colpito molto : nel dopo guerra Matera era stata nominata , dai vertici politici , la vergogna D’Italia per le sue condizioni sanitarie precarie e per le abitazioni all’interno dei sassi nelle quali convivevano intere famiglie con animali annessi , poi la città viene rinnovata , vengono create nuove abitazioni , le famiglie si trasferiscono e ,acquistata una certa tranquillità economica , si procederà anche alla ristrutturazione dei sassi fino ad arrivare alla nomina del 2014 a Capitale Europea della Cultura .
Come un fiore che nasce dal sale , Matera da una situazione disastrosa è diventata un’eccellenza italiana.
La città dei Sassi è anche patrimonio dell’ Unesco grazie alle sue numerose meraviglie come le chiese rupestri nel parco della Murgia , come la basilica di Sant’Agostino che sorge su un’antica cripta , come Palazzo Lanfranchi ora sede dal Museo Nazionale della Basilicata.
#matera #cittàdeisassi #basilicata #danielegradassai

✔️ISCRIVITI AL CANALE:
✔️INSTAGRAM :

Video originale su YouTube pubblicato da Daniele Gradassai. Rating 0



Che ne dici di una pausa?